Priorità di diaframma

Agenzia Seo Roma webmarketing

- ITA -

Uno degli aspetti più importanti della fotografia e dunque dell'uso delle reflex digitali, è quello relativo alla apertura del diaframma, come già abbiamo avuto modo di vedere nel relativo tutorial.

Questo valore regola la quantità di fotoni e dunque di luce diretta verso il sensore, strettamente legata al tempo prescelto ed indicato all'otturatore per lo scatto finale.

Abbiamo visto come regolare questo tipo di funzioni, in modalità automatica, sia semplice ed immediato. Facciamo, dunque, un passo avanti e parliamo della modalità di scatto a priorità di diaframma.

Questo tipo di impostazione permette all'utente di concentrarsi, appunto, sull'apertura del diaframma, trascurando il valore del tempo di scatto, il quale avverrà automaticamente. Avremo, quindi, la possibilità di operare in modo semi-auotmatico.

E' chiaro che variare questo tipo di valore non solo ci consentirà di considerare la luce in proporzione alla sua intensità anche grazie all'aiuto dell'esposimetro, ma anche, di valutare che tipo di profondità di campo vogliamo attribuire al nostro scatto.

Le potenzialità sono enormi perchè se da un lato ci dobbiamo preoccupare di quanta nitidezza o meno dare ad un soggetto in primo piano od in secondo piano, da un'altro lato la nostra reflex ci toglierà il grosso del lavoro e cioè quello di impostare in corretto valore per l'otturatore. Ciò può essere molto utile in condizioni di elevata luminosità come ad esempio durante una sessione di fotografia paesaggistica, dove è essenziale cogliere la quantità di luce giusta per dare effetti reali e il più possibile conformi a ciò che stiamo osservando.

Chiaramente più ampia sarà l'apertura del diaframma e più possibilità avremo di mettere a fuoco tutti i soggetti che compongono la scena mentre ad aperture piccole avremo alcuni soggetti a fuoco ed altri molto sfocati.

Per impostare questa modalità di lavoro basterà osservare la nostra ghiera principale e selezionare "AV".

Ghiera con impostazione AV

Una volta fatta questa semplicissima procedura salterà subito all'occhio, osservando nel mirino della reflex, come impostando ad esempio un valore f/5.6 oppure f/2.8 e così via, il valore dei tempi si adeguerà automaticamente.

Ciò che, infine, vi renderà entusiasti sarà la possibilità di "compensare" tale luminosità con l'apposita ghiera o rotellina. Ciò dipende dal tipo di macchina fotografica in vostro possesso. Avrete, comunque, la possibilità di applicare un certo tipo di correzione (+ 1 stop, + 2 stop ecc.. per incrementare oppure -1 stop, -2 stop ecc.... per decrementare) e vi permetterà di trovare, qualora il vostro esposimentro non ci riesca, il giusto equilibrio luminoso.

 

Scatto automatico <- -> Priorità di tempi

restauro foto roma

- ENG -

One of the most important aspects of photography and therefore the use of digital SLR cameras, is related to the opening of the diaphragm, as we have seen in the relevant tutorial.


This value sets the amount of photons and therefore direct light to the sensor, which is closely linked to the chosen time and referred to the shutter for the final shot.

We have seen how to regulate this type of functions, in automatic mode, both simple and immediate. Let us, therefore, a step forward and talk about the shooting mode Aperture priority.

This setting allows the user to focus precisely on the opening of the diaphragm, ignoring the value of the shutter speed, which will happen automatically. We will have, therefore, the possibility of operating in a semi-auotmatico.

It 'clear that this type of value vary not only will allow us to consider light in proportion to its intensity with the help of the exposure, but also to assess what kind of depth of field we want to attribute to our shooting.

The potential is huge because if on the one hand we have to worry about how much sharpening or not give to a subject in the foreground or in the background, from another side of our SLR will take away most of the work and that is to be set in proper value for the shutter. This can be very useful in bright conditions such as during a session of landscape photography, where it is essential to understand the right amount of light to give real effect, and as much as possible consistent with what we are observing.

Clearly, the wider the aperture, and the better chance we will have to focus on all the subjects that make up the scene while we will have some small openings subject to fire and other very blurry.

To set this mode of work just observe our main dial and select "AV".

 

Once you make this simple procedure will jump to the eye, looking through the viewfinder of the SLR, as for example by setting a value of f / 5.6 or f / 2.8, and so on, the value of time will adjust automatically.

What, finally, will make you excited is the ability to "compensate" the brightness with the appropriate ring or wheel. This depends on the type of camera you have. You will, however, the possibility of applying some type of correction (+ 1 stop, + 2 stop etc .. to stop increasing or -1, -2 stops etc .... to decrease) and you will find, if the your esposimentro not succeed, the right balance of light.

Photo restoration
©Marco Pollini 2016 - All rights reserved

 

Marco Pollini photographer
Pollini Photo Laboratory SEO Roma
Studio 06/96845558 - Cell +39/3342295051
Zona: Monte Mario, Balduina, Roma, Italia

P.Iva 10624081005

Orari: lun - ven 10:00 - 18:00 , sab 10:00 - 13:00 su appuntamento.

Privacy Policy